domenica 8 novembre 2009

Le fontane delle Ville di Frascati nelle incisioni seicentesche del Falda

Una delle più suggestive raccolte di vedute del territorio
.
.
(Cliccare sulle immagini per vederle ingrandite) “LE FONTANE DELLE VILLE DI FRASCATI NEL TUSCULANO, CON LI LORO PROSPETTI,PARTE SECONDA, DISEGNATE, ET INTAGLIATE DA GIO.BATTISTA FALDA Date in luce con direttione, e cura da GIO. GIACOMO DE ROSSI, dalle sue stampe in Roma alla Pace, con Priv. Del S. Pont.”. Sotto questo titolo sono raccolte una serie di 18 stampe, 2 frontespizi e 16 vedute, incise dal Falda e stampate nel 1675, accompagnate a volte alle vedute di Tivoli del Venturini e in altre edizioni completate invece con una ben più imponente raccolta delle vedute delle Fontane di Roma incise anch’esse dal Falda. Questi, nato nel 1643 e morto a soli trentacinque anni nel 1678, è – come si legge nel sito della Galleria Theodora - "il maggior incisore di vedute del XVII secolo. Trasferitosi a Roma giovanissimo, la ritrae non più nella sua magnificenza di antica Urbe, ma nel moderno assetto urbanistico datole dalla grande ricostruzione sistina cinquecentesca, continuata in quegli anni da Papa Alessandro VII. Falda incide oltre 300 acqueforti in cui le alte qualità tecniche dell'artista sono sostenute da un assoluto equilibrio compositivo ed interpretativo. Primo a realizzare vedute dal formato fortemente orizzontale - anche il più grande vedutista del periodo, l'olandese van Wittel (1652-1736) ne sarà influenzato - Falda, per la prima volta nella storia della grafica, fa coesistere in perfetta armonia natura, architettura e figura.
Tra le numerose stampe realizzate su fogli sciolti, ricordiamo l'importante Pianta di Roma - su dodici rami, edita per la prima volta nel 1697, autentica pietra miliare nella cartografia - e tra le serie incisorie: Il Nuovo Teatro delle Fabbriche di Roma - 85 stampe in tre volumi editi tra il 1665 e il 1669, costituisce, forse, il più importante documento dell'epoca sulla nuova sistemazione di piazze e vie principali di Roma volute da Alessandro VII; Le fontane di Roma nelle piazze e luoghi pubblici... - in tre volumi, illustra le numerose fontane collocate nelle più importanti piazze di Roma a seguito del grandioso progetto idrico di Papa Paolo V - e Li giardini di Roma - 19 acqueforti in un unico volume, sono forse l'opera più matura dell'Artista".
* * *
La prima delle sue 18 tavole sulle fontane di Frascati è quella del 1° frontespizio (mm 280X195) che, a mo’ di lapide, riporta inciso in lettere maiuscole il titolo dell’opera con i nomi dell’autore delle incisioni e dell’editore del volume.
La seconda tavola (mm 284X207), relativa al secondo frontespizio, raffigura un’immaginaria fontana sormontata da una lapide nella quale è incisa una dedica “ALL’EM.mo ET R.mo SIG.re PRONE COL.mo IL SIG.r CARD. GIO. FRAN.co NEGRONI” al quale l’editore si rivolge nel modo seguente: “Nelle pubbliche cure, in cui gloriosamente s’impegna V. EM.za ardisco presentarle i disegni delle fonti delitiose Tusculane, acciocchè degnandosi riguardale, siano oggetto di rallentar l’animo suo nobilissimo, et resti honorata la mia humiliss.ma servitù con la sua benignissima gratia. Et a l’Em. V.ra profondiss.te m’inchino. Humiliss. Et devotiss. Ser. Gio. Giacomo de Rossi”.
La tavola n. 3 (mm. 285X210) rappresenta invece la “Fontana, e prospetto sopra il viale de cipressi, nel primo ingresso della Villa Aldobrandina di Belvedere a Frascati, architettura di giacomo della Porta architetto di tutta la Villa, con giuochi d’acque di Orazio Olivieri Romano”.
La tavola n. 4 (mm 285X210) la “Fontana del secondo ingresso duplicata dai lati, di qua et di là col medesimo disegno, et architettura nella salita per andare al Palazzo Belvedere di Frascati”.
La tavola n. 5 (mm 285X210) la “Fontana di Belvedere a Frascati, fabbricata sopra il piano dell’antecedente di qua, et di là, col medesimo disegno et architettura”.
La tavola n. 6, una delle più grandi della raccolta (mm 396X242), è la “Veduta, e prospetto del gran Teatro dell’Acque della Villa Aldobrandina di Belvedere a Frascati”.
La tavola n. 7 (mm 315X228) raffigura la “Stanza de venti nel Teatro di Belvedere di Frascati con la famosa Fontana del Monte Parnaso con Apollinee t le muse che suonano con istrumenti idraulici a forza d’acqua, architettura di Giacomo della Porta".
La tavola n. 8 (mm 285X208) la “Cascata d’acqua, sopra il Teatro della Villa Aldobrandina di Belvedere a Frascati, con le due colonne che versano acqua nella sommità, con vari giuochi che bagnano quelli che salgono la scala per vedere”.
La tavola n. 9 (mm 285X208) la “Fontana rustica nel piano superiore alla cascata del Teatro della Villa Aldobrandina di Belvedere a Frascati”.
La tavola n. 10 (mm 285X210) “Altra fontana più sopra all’antecedente fontana rustica del Teatro della Villa Aldobrandina di Belvedere a Frascati, con giuochi d’acque nelle scale”.
La tavola n. 11 l’”Ultimo prospetto di fontane del Teatro della Villa Aldobrandina di Belvedere a Frascati, nella sommità più alta del monte, dove l’Acqua Algida fa la prima mostra, derivando da gli acquedotti per spazio di sei miglia”.
La tavola n. 12 (mm 283X207) la “Prima fontana avanti il palazzo del giardino Ludovisi a Frascati”.
La tavola n. 13 (mm 285X210) il “Prospetto del Teatro, e cascata dell’acque della Villa Ludovisia a Frascati con varii giuochi d’acque”.
La tavola n. 14 (mm 340X210) la “Veduta in profilo e per fianco dell’antecedente Teatro delle Fontane nel giardino Ludovisi a Frascati”.
La tavola n. 15 (mm 285X210) la “Fontana superiore, in cima la scala, e cascata di sopra al teatro nel bosco del giardino Ludovisi a Frascati".
La tavola n. 16 (mm 286X211) la “Fontana nella Villa Borghese di Mondragone a Frascati, che versa avanti il palazzo, architettura di Giovanni Fontana”.
La tavola n. 17 (mm 285X210) il “Teatro delle fontane della Villa Borghese di Mondragone a Frascati con diversi giuchi d’acque, architettura di Giovanni Fontana”.
La tavola n. 18 (mm 340X220) “Altra veduta in prospettiva del teatro e giardino contiguo di Mondragone in Frascati, architettura di Giovanni Fontana”.
.

2 commenti:

pastorino.marina ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
pastorino.marina ha detto...

un sito interessante con delle bellissime immagini.
Ho preso varie immagini per fare una ricerca sul parco della villa Aldobrandini, pensavo che si trovassero con facilità e invece..., per fortuna ho trovato questo sito!! ancora grazie e Tanti complimenti è davvero un sito interessante e molto ben fatto!!!! un saluto